IL Judo

La Storia del Judo: Prefazione

Menu Home page
Home Sensei
Menu Budo
Home Budo
Menu Judo
Home Judo

Evoluzione Storica della Lotta in Giappone

Epoche Datazione Riferimento Storico
Chikara-kurabe-no-jidai:
epoca delle Prove di forza
fino al 710 epoche Yamato (200 - 552 d.C.) e Asuka (552-710 d.C.)
Sumai-no-jidai
epoca del Sumo
710 - 1186 epoche Nara (710-794) e Heian (794-1186)
Yoroi-Kumyuchi-no-jidai
epoca del corpo-a-corpo con l'armatura
1186 - 1615 epoche Kamakura (1186-1338), Muromachi o Ashikaga (1338-1568), Monoyama (1568-1615)
Jiu-jitsu-no-jidai 1615-1867 epoca Tokugawa (1615-1867)
Judo-no-jidai dal 1868 ad oggi epoche Meiji e successive

In tutti i paesi del mondo troviamo metodi di lotta che traggono origine nei tempi antichi per la affermazione del più forte sul più debole, non sempre accoppiata al naturale senso di giustizia. Lo stesso avvenne il Giappone. In questo paese esistevano metodi di lotta semplici e senza armi che si svilupparono in due vie distinte: il Jiu-jitsu e il Sumo. Il primo ci interessa particolarmente perché è da esso che deriva il nome di Judo.

Il Jiu-jitsu era l'arte fisica di proiettare, colpire, che, praticata in special modo dai guerrieri Samurai, tendeva alla eliminazione dell'avversario mediante l'applicazione a fondo delle tecniche a disposizione. Molte erano le scuola e diversi i metodi,  i cui segreti erano tramandati  a pochi allievi dai vecchi Maestri.

- La Storia
- Le Principali Date

top
Copyright 2001-2019 TDE Informatica Home  > Budo  > Judo